catalogo > Direttamente dal Ristoro Alpino - Vetta Bisbino. Da Lunedí 9 Novembre. > Brasato di Manzo con Polenta

Brasato di Manzo con Polenta

Acquisto consentito ai soli utenti registrati.
Per registrare un account clicca qui.
Se hai già un account registrato clicca qui per effettuare il login.



Brasato di Manzo con Polenta

Costo a Porzione (circa 650 gr) € 13,50 € 12,00

Conditi con prodotti di prima qualità, aletta scelta di Manzo dalla nostra macelleria di fiducia a Km 0.

La preparazione viene fatta come da antica tradizione della cucina lariana:

la carne viene fatta marinare in vino rosso quindi rosolata in un battuto di sedano carote cipolla portato a cottura nel vino rosso.

 

Ingredienti ed allergeni

 

DESCRIZIONE

Brasare è una tecnica di cottura che si basa sullo scambio di gusto tra il pezzo di carne e il liquido in cui viene cotto, solitamente vino, ma anche brodo o acqua. Un metodo di cottura che vi permetterà di ottenere un pezzo di manzo morbido e succulento. Il brasato di carne è un piatto tipico della cucina piemontese e lombarda, realizzato con un pezzo di muscolo del collo, della gamba o della spalla di manzo o vitello che sarà prima rosolato in pentola e poi cotto a lungo e lentamente con verdure, spezie e vino rosso. Un piatto dalla preparazione lunga ma di sicuro effetto, ideale per il pranzo della domenica.

Il termine brasato deriva da "brace" in quanto, in passato, questa ricetta si preparava nel camino con una lenta cottura alla brace che veniva sistemata su un coperchio cavo, ideale per accoglierla. Oggi è possibile ottenere questo risultato sistemando la pentola coperta nel forno. La cottura professionale avviene invece nell'apposita brasiera, mentre in casa è possibile utilizzare pentole di ghisa, acciao a doppio fondo o coccio che dovrà essere chiusa alla perfezione, così da essere utilizzata sia per la cottura sul fuoco che in forno. Ecco allora come realizzare un brasato perfetto!

Qual è la carne migliore per il brasato?

La scelta della carne è fondamentale per la preparazione di un ottimo brasato. I tagli più adatti sono i muscoli duri che, con la lunga cottura, diventeranno morbidissimi. Potete scegliere tagli di 1° categoria come noce, sottofesa, scamone, tagli pregiati e magri che necessitano però di lardellatura: questa operazione consiste nell'inserire nelle fibre della carne cruda dei bastoncini di lardo o di pancetta, che cederanno il grasso in cottura rendendola morbida. Si tratta di un'operazione facoltativa da eseguire solo su pezzi di carne molto magri.

In alternativa potete optare per il cappello di prete (spalla), polpa di spalla, pesce o reale, tagli di 2° categoria che sono un po' più grassi e che non necessitano della lardellatura. Infine ci sono i tagli di 3°categoria, come il geretto (muscolo), un pezzo di manzo molto ricco di tessuto connettivo che richiede una cottura lunga per ammorbidirsi: si tratta del pezzo meno pregiato ma comunque molto saporito.


Copyright 2020 Semper Alegher Srl | Si riservano i diritti su tutto il materiale pubblicato nel presente sito.
l'uso di questo sito implica l'accettazione delle condizioni generali e delle note sulla privacy.