catalogo > Direttamente dal Ristoro Alpino - Vetta Bisbino. Da Lunedí 9 Novembre. > Pizzoccheri di Montagna

Pizzoccheri di Montagna

Acquisto consentito ai soli utenti registrati.
Per registrare un account clicca qui.
Se hai già un account registrato clicca qui per effettuare il login.



I Pizzoccheri di Montagna

Costo a Porzione (circa 400 gr.) € 9,50  € 8,50

Conditi con prodotti di prima qualità, formaggi e burro di Azienda Agricola montana locale.

Ingredienti

La tradizione contadina in un piatto tipico conosciuto e apprezzato in Italia e nel mondo. I Pizzoccheri della Valtellina sono una pasta a base di farina di grano saraceno, il piatto più rinomato della cucina valtellinese. Il Distretto Agroalimentare di Qualità della Valtellina nasce con l'obiettivo di promuovere, valorizzare e diffondere la conoscenza dei prodotti tipici garantiti e tutelati.
 
LA TRADIZIONE Il grano saraceno veniva coltivato in Valtellina già dal 1600. Il termine “pizzoccheri” si trova per la prima volta in un documento del 1548, il ‘Catalo dell’inventario delle cose che si mangiano, et delle bevande c’heggedì s’usano’, scritto da Ortensio Landi e stampato a Venezia. Da molti anni l’Accademia del Pizzocchero di Teglio è la più autorevole e attenta custode della ricetta originale di questo piatto tipico valtellinese.
 
LA DENOMINAZIONE Dal 2015 i Pizzoccheri della Valtellina sono Igp. Il Consorzio per la Valorizzazione dei Pizzoccheri della Valtellina è nato nel 2002 su iniziativa di un gruppo di produttori storici. L’impegno profuso e il lavoro di ricerca storica hanno condotto all’approvazione di un apposito disciplinare di produzione da parte della Regione Lombardia, nel 2003, e all’ottenimento del marchio comunitario.
 
LE CARATTERISTICHE Gli ingredienti sono: farina di grano saraceno, farine di grano duro e grano tenero e acqua. Il sapore è delicato, leggermente dolce con note autunnali di montagna. L’Accademia del Pizzocchero con sede a Teglio, dispone che i pizzoccheri della Valtellina Igp possono essere sia prodotti freschi che secchi. I primi, nella sola forma del “tagliatello”, largo 5-11 mm e senza una lunghezza predefinita. I secondi, invece, oltre che nella forma del “tagliatello steso” (lunghezza, 30-60 mm), sono ammessi anche nelle varianti “tagliatello avvolto” (o tagliatella) e “gnocchetto”.

Copyright 2020 Semper Alegher Srl | Si riservano i diritti su tutto il materiale pubblicato nel presente sito.
l'uso di questo sito implica l'accettazione delle condizioni generali e delle note sulla privacy.